Italia. Patrimonio dell’umanità. L’archeologia e il paesaggio tutelati dall’Unesco.

Iatlai Patrimonio  dell'umanità cop

 

Edizione multilingue Ita- eng
Edito da Grafica & Arte
Testi di Paola Lodola
Fotografie Realy Easy Star

L’Italia mostra i segni di un passato chge è stato, fin dalle origini, ricco e complesso. Sempre al centro della storia, la nostra penisola è costellata di siti archeologici unici al mondo per varietà, splendore e rilevanza, documentaristica: dall’arte rupestre della Val Camonica al Villaggio Nuragico di Barumini, dalle necropoli etrusche di Cerveteri e Traquinia alle vestigia della Magna Grecia nell’area archeologica di Agrigento, dai monumenti di epoca romana che definiscono il centro della capitale, alle città di Ercolano e Pompei, testimonianze capaci di evocare, come nessun altro luogo al mondo, lo splendore e la complessità della civiltà romana, Ma a fare dell’Italia il bel paese sono anche i numerosi paesaggi in cui l’intervento dell’uomo ha saputo compiersi in armonia con il contesto naturale preesistente: dalle Cinque Terre alla Val d’Orcia, dalla Costiera Amalfitana alle Isole Eolie, dal Delta del Po al Parco Nazionale del Cilento. Il volume intende illustrare 22 siti italiani che l’Unesco ha riconosciuto “Patrimonio dell’Umanità” per la loro rilevanza storica, artistica e paesaggistica. Si tratta di una guida interessante e varia, che stupirà il lettore per la straordinaria eterogeneità dei suoi capitoli, la stessa eterogeneità che rende unica l’Italia.

Italy bears the marks of and complex history stretching back thousand of years. Even at the centre of world events, the peninsula is tudded with archaeological sites that are unique in their variety, splendour and historical importance: the prehistoric rock drawings in Val Camonica, the nuraghic village at Barumini, the Etruscan necropolises at Cerveteri and Tarquinia, the remains of Magna Grecia in the archaeological sites of Agrigento, the Roman monuments characterising the heart os its capital city, the ancient cities of Herculaneum and Pompeii which reveal better than anywere else in the world the magnificence and complexity of Roman civilisation. But also contributing to make Italy the bel Paese are many places where the works of man have successfully harmonised with the natural environment, such as the Cinque Terre, Val d’Orcia, the Amalfi coast, the Aeolian Islands, the Po Delta and the Cilento National Park. This volume illustrates 22 places in Italy recognised by Unesco as “World Heritage Sites” because of their historical, artistic and scenic importance. The result is a fascinating and varied guide thet will amaze the reader with the extraordinary diversity of its chapters, that same diversity that makes Italy unique.